Monopattini in sharing

servizio monopattini in sharing
monopattini bit mobility e reby

Servizi di monopattini in sharing

Nei mesi di agosto e settembre 2020 il Comune di Bergamo ha attivato il servizio pubblico di monopattini in sharing autorizzando, a seguito dell’espletamento della procedura di “Individuazione di soggetti interessati a svolgere servizi di mobilità in sharing a flusso libero con monopattini elettrici sul territorio comunale”, lo svolgimento del servizio a favore delle società BIT Mobility e Reby Italia.
L’attivazione del servizio ha avuto la finalità di garantire capillarità e soprattutto un’alternativa concreta all’utilizzo del mezzo privato, promuovendo la possibilità di integrazione di tali dispositivi con gli esistenti servizi di trasporto pubblico locale in ottica intermodalità.
Il servizio, avviato durante la prima ondata della pandemia da Covid-19 nella quale la mobilità cittadina ha registrato criticità e incognite generate dalla situazione emergenziale, si è posto quale obiettivo di offrire una soluzione innovativa in grado di non appesantire il traffico sulle strade cittadine e generare importanti benefici ambientali.

Le società autorizzate allo svolgimento del servizio hanno introdotto alcuni servizi al fine di promuovere il rispetto delle regole di circolazione e il corretto parcheggio del mezzo:

  • il sistema di geo-localizzazione del mezzo in condivisione finalizzato a permettere un maggior controllo contro gli episodi di furto e vandalismo;
  • la definizione di aree di parcheggio obbligatorio;
  • una flotta di monopattini di ultima generazione con doppio-freno;
  • la presenza sui mezzi di batterie intercambiabili e interfaccia vocale.

Per scoprire i vantaggi e le tariffe dei servizi di monopattini si rimanda alle relative app disponibili sui tradizionali canali Google Play e App Store.

monopattini